CONSERVATIVA

L’odontoiatria conservativa si occupa della cura dei denti danneggiati da carie o traumi, con tecniche di minima invasività.

L’odontoiatria conservativa moderna è basata sul concetto di bassa invasività, con procedure e pratiche finalizzate alla rimozione del solo tessuto cariato e la sua sostituzione con un materiale da restauro, che viene legato direttamente al tessuto sano.

In generale le cure conservative, che rappresentano una branca dell’odontoiatria restaurativa, si occupano di ristabilire struttura e forma di denti danneggiati da processi cariosi, mediante la chiusura delle cavità risultanti dall’eliminazione dello smalto e della dentina cariata.

Un esempio di trattamento conservativo è l’otturazione, semplice o complessa, a seconda dell’estensione della lesione.

Per garantire sempre un risultato clinicamente sicuro ed esteticamente soddisfacente l’uso degli amalgami d’argento, che presentavano contenuto di mercurio, è stato progressivamente sostituito da materiali “compositi”, che per le loro caratteristiche adesive permettono una preparazione della cavità cariosa meno ampia rispetto agli standard precedenti.

Per restaurare una parte più estesa del dente senza distruggerlo si ricorre oggi alla ricostruzione fedele della porzione mancante, realizzata in laboratorio. Infine, per la ricostruzione di denti frontali tutti i Centri Etica Dentale si avvalgono di “faccette” estetiche in ceramica integrale, mentre per i denti premolari e molari si effettuano ricostruzioni con intarsi.


logo-etica-footer
Call Now Button800 955 002
WhatsApp Contattaci con WhatsApp