SEDAZIONE COSCIENTE: sicura, leggera e non invasiva.

hike-shaw-Dqrlp6cMLkE-unsplash-2-1200x800.jpg

La sedazione cosciente è una tecnica consolidata, che permette di affrontare le cure odontoiatriche senza dolore, ansia o paura. Una rivoluzione dolce, alla portata di tutti.

Scopriamo insieme le sue caratteristiche e funzionalità.

A COSA SERVE LA SEDAZIONE COSCIENTE ENDOVENOSA?

La sedazione cosciente endovenosa è una tecnica sicura e affidabile.

Questa tecnica assicura la persistenza dello stato di vigilanza, la collaborazione, l’informazione sulla efficacia dell’anestesia locale senza interferire sui riflessi respiratori del paziente che rimane sempre vigile e cosciente, in grado di rispondere agli stimoli e alle richieste dell’operatore.

In molti casi anche lo stare troppo tempo con la “bocca aperta” genera fastidio a causa dell’accentuato riflesso del vomito. Durante la sedazione cosciente si perde la percezione della seduta odontoiatrica e si riduce il riflesso faringeo. In questo modo i pazienti potranno affrontare le cure senza difficoltà e in totale serenità.

COME FUNZIONA E PERCHÈ È LA TECNICA MIGLIORE RISPETTO ALLE ALTRE?

La tecnica di sedazione cosciente endovenosa risponde ad esigenze etiche, farmacologiche e cliniche del paziente odontoiatrico.

Essa prevede la combinazione fra la somministrazione enterale di CDDZ ed endovenosa di diazepam. Il CDDZ viene assorbito rapidamente, mediamente dopo 10 minuti e viene generalmente somministrato sotto forma di compresse o in gocce.

Il paziente che sta per subire il trattamento, subito dopo questi intervalli di tempo è soggetto al rilassamento ed abbassamento della percezione di ansia e soggettivamente meno paura o disagio.

La diminuzione della percezione delle afferenze sensitive nei pazienti trattati con tecnica endovenosa ed il ricorso alla somministrazione preventiva di analgesici giustifica inoltre un minor riconoscimento in questi pazienti degli stimoli dolorosi sia intraoperatori, sia postoperatori rispetto ai pazienti trattati con altre tecniche.

Infine, la disponibilità di una via venosa ha permesso la somministrazione di cortisonici per via endovenosa giustificando la minor incidenza di edema postoperatorio e la sua minor durata.

Quali sono i principali vantaggi della sedazione cosciente endovenosa?

Riassumendo, i vantaggi principali riguardano la migliore collaborazione del paziente con il dentista, la riduzione dei tempi della prestazione, con un relativo risparmio anche in termini di costi.

Una modalità che favorisce un migliore e più rapido recupero.

  • Rilassatezza e collaborazione del paziente
  • Tempi brevi per effettuare il trattamento odontoiatrico
  • Riduzione delle quantità di analgesici e antibiotici assunti
  • Recupero rapido e indolore dalle cure
  • Induzione in tempi rapidi, circa 10 minuti
  • Utilizzo per interventi particolarmente invasivi come il carico immediato

Domande? Curiosità o necessità? Per essere ricontattato inserisci i tuoi dati:

 

————————————————————————————————————————————————————————————————————————————

Hai bisogno di aiuto?

I nostri odontoiatri esperti sono a tua completa disposizione per una visita conoscitiva.

PRENOTA LA TUA VISITA >

 

 

logo-etica-footer