Etica dentale

TARIFFE DEI CENTRI ETICA DENTALE:


PRENOTA LA TUA VISITA >


Centri ETICA DENTALE

TARIFFE
LE MIGLIORI CURE AL GIUSTO COSTO.


POST-FB-etica-AGOSTO-2019

Si chiama implantologia dentale l’insieme di tecniche chirurgiche che consentono di sostituire le radici dei denti naturali con impianti in titanio (titanio grado 5), inseriti nell’osso mandibolare o mascellare. L’impianto dentale ha sicuramente notevoli vantaggi rispetto alle tecniche del passatoInfatti, con un impianto dentale completo, si riesce a ottenere un recupero estetico e di funzionalità.

L’impianto dentale completo lo possiamo considerare a tutti gli effetti un dente, pertanto la sostituzione dei denti naturali mancanti con impianti dentali permette al paziente di recuperare la piena funzionalità della masticazione e dell’estetica del sorriso ridonando sicurezza personale.

Differentemente dalle protesi mobili (dentiere) con l’impianto si riducono sia tutti quei fastidi come il dolore dovuto dall’irritazione delle gengive sia la preoccupazione e l’imbarazzo dovuti al fatto che le dentiere possano muoversi e spostarsi quando si mangiano certi tipi di alimenti o comunque durante situazioni di vita quotidiana.


POST-FB-etica-AGOSTO-2019-3

L’igiene dentale è un trattamento conosciuto anche come ablazione del tartaro, detartrasi o più comunemente pulizia dei denti.

Come la visita odontoiatrica, anche la pulizia dei denti dovrebbe essere eseguita 2 volte all’anno (a seconda di ogni singolo paziente): è un trattamento basilare per mantenere un costante stato di salute dello smalto dentale e delle gengive.

L’igiene dentale effettuata da un igienista ogni 6-12 mesi (a seconda di ogni singolo paziente) consente di arrivare alle zone meno raggiungibili con gli strumenti casalinghi (spazzolino, dentifricio, filo interdentale e scovolino) e rimuovere a fondo placca, tartaro e batteri.

La regolarità dei trattamenti di igiene dentale previene il formarsi della carie e di tutte le sue conseguenze: dalle semplici infiammazioni alle gengive fino ai casi più gravi di piorrea, passando per le parodontiti.


POST-FB-etica-AGOSTO-2019-4

Il bruxismo è l’atto involontario, e spesso non avvertito, di stringere e digrignare i denti durante il sonno. È un disturbo molto diffuso e si può manifestare in varie forme, più o meno lievi.

Per effetto della contrazione della muscolatura masticatoria, il bruxismo può causare lo sfregamento e la conseguente usura delle due arcate dentali, mettendo in pericolo la naturale fisiologia della dentatura.

Per contrastare il bruxismo, uno dei rimedi migliori è quello di utilizzare dei bite, ovvero una mascherina in grado di proteggere i denti e creare una barriera tra le due arcate dentali.

Le mascherine dentali, ovvero i bite, alleggeriscono la tensione della muscolatura e proteggono i denti dall’usura dovuta al digrignare i denti.

Il consulto del dentista è un passaggio fondamentale per curare il bruxismo, infatti l’uso dell’ortodontia invisibile, con le sue mascherine trasparenti, può essere un validissimo strumento per contrastare il problema e contemporaneamente allineare i denti e renderli più forti e belli. 


POST-FB-etica-AGOSTO-2019-5

La protesi dentale mobile, che può essere parziale o totale, rappresenta una alternativa alla protesi fissa, rispetto alla quale presenta un costo decisamente inferiore.

Il vantaggio della protesi mobile ha a che fare direttamente con la sua caratteristica principale, ovvero il fatto di essere del tutto removibile, perchè togliendo la protesi alla fine di ogni pasto, è possibile provvedere con maggiore cura ed attenzione alle operazioni di pulizia, in modo tale da assicurare il benessere della bocca con una corretta igiene orale.

Dal punto di vista della conformazione vera e propria, la protesi dentale mobile è costituita da una base in resina di colore rosa, su cui vengono inseriti i denti artificiali.

La costruzione della protesi deve tener conto naturalmente delle caratteristiche morfologiche ed anatomiche di ciascun cavo orale, per poter assicurare la giusta stabilità e precisione.

Esistono diverse tipologie di protesi mobili, in grado di adattarsi alle esigenze del singolo caso.


POST-FB-etica-AGOSTO-2019-2

L’otturazione dentaria od otturazione odontoiatrica, intesa come procedura operativa, è una tecnica restaurativa volta al riempimento di una cavità creatasi in un dente in seguito ad un evento patologico o traumatico, allo scopo di recuperarne la funzione e la morfologia originaria. La procedura richiede spesso l’esecuzione di una anestesia locale, e quindi l’asportazione del materiale patologico eventualmente presente, il riempimento della cavità  con il materiale apposito, e la sua rifinitura e lucidatura. Le otturazioni possono essere distinte in provvisorie definitive, a seconda della tipologia del materiale usato.

La divisione in classi di Black, creata alla fine del XIX secolo per i materiali non ritentivi e basata sulla localizzazione ed estensione del difetto cavitario principale, rimane ancora oggi la più utilizzata per semplicità , anche se le moderne tecniche restaurative che utilizzano le tecniche adesive tendono a rispettare meno i confini di questa classificazione.

      • I Classe: Lesioni delle zone occlusali di molari e premolari e delle superfici linguali di incisivi e canini (foro cieco).

Tariffe ETICA DENTALE

Per scoprire l’intero listino delle tariffe dei centri Etica Dentale, recati nella sede più vicina a te!


ETICA NUOVO NUM VERDE

logo-etica-footer
Call Now Button800 955 002
WhatsApp Contattaci con WhatsApp